Assistenti

Pubblicato il Marzo 10th, 2014 | da Laura

0

Chestnut Bud – 7 – Fiori di Bach

Il fiore di Bach Chestnut Bud fa parte del gruppo degli ASSISTENTI

Bach lo consigliava per la mancanza di interesse per il presente

INDICAZIONI

Dalle gemme dell’ippocastano, che diventano appiccicose quando sono prossime alla maturazione, si estrae il rimedio consigliato a coloro che non imparano nulla dalle proprie esperienze, anche trovandosi nella stessa situazione per la seconda o la terza volta, non sanno attingere alle esperienze precedenti e continuano a ripetere lo stesso errore.

TENDONO AD AVERNE BISOGNO

Persone distratte e disattente, sbadate e con fare frettoloso, sempre di corsa, ma sempre in ritardo, tendono ad agire in modo automatico, ripetendo quindi gli stessi errori. Chestnut Bud può aiutare quindi questa persone non costanti, nonostante gli entusiasmi iniziali, ma anche persone che stanno perdendo la memoria o chi ha patologie di tipo ricorrente.

[Chestnut Bud]

FRASI TIPICHE

  • “Faccio sempre gli stessi errori”
  • “Perché proprio a me capitano sempre le persone che mi imbrogliano?”
  • “Quando un’esperienza va male mi butto subito in una nuova, spesso senza riflettere”
  • “Faccio fatica ad apprendere nuove cose”
  • “Mi sembra di aver già vissuto questa storia”
  • “Quando esco di casa dimentico quasi sempre qualcosa”
  • “Me lo avevi già detto? Non ci ho fatto caso”
  • “Ho difficoltà a memorizzare le cose”

DISTURBI FISICI

Difficoltà di apprendimento, disturbi della memoria, insonnia. Alcuni autori ne indicano l’utilizzo anche nel caso di malattie recidivanti nelle quali l’organismo sembra “non capire” la lezione vissuta e perciò non essere in grado di difendersi.

NEI BAMBINI

L’incapacità di imparare dagli errori commessi, la sbadataggine e la distrazione si possono manifestare nei bambini in molteplici forme. Come ogni mattina, il bambino esce di casa lasciandosi dietro il caos più completo, frutto delle operazioni di ricerca degli oggetti importanti; pur avendo affrontato l’argomento molteplici volte, arriva il momento in cui i genitori devono rassegnarsi ed ammettere che gli sforzi compiuti per mettere un po’ d’ordine nella vita del proprio figlio, non hanno avuto alcun effetto. Ci sono poi bambini che hanno problemi a scuola: fanno fatica a concentrarsi, sono disattenti sia durante le lezioni sia mentre svolgono i compiti e la media dei loro voti è sempre rovinata dagli errori di distrazione. Altri bambini, invece, sembrano trattare sé stessi e le proprie cose con noncuranza: perdono sempre qualcosa oppure tornano a casa con le ginocchia sbucciate o pieni di lividi.

COSA SI ASPETTA CHI PRENDE IL FIORE

Di apprendere maggiormente dalle esperienze

Di fermarsi maggiormente a riflettere e non agire in modo automatico

Di vivere i propri errori in modo più costruttivo

Di vivere più intensamente e con maggior attenzione il presente

[Fiori di Bach – set completo]

FIORI COMPLEMENTARI

  • Honeysuckle, per quelle persone che sono bloccate dal vivere in funzione del passato
  • Larch, per chi ha bisogno di un po’ più di autostima
  • Walnut, se è necessario modificare un atteggiamento radicato e negativo, in vista di un cambiamento esistenziale
  • Willow, per chi ha anche degli atteggiamenti di autocommiserazione
  • Wild Oat, se la persona non riesce ad individuare la strada giusta per sé e si rende conto di star ripetendo sempre il medesimo copione negativo
  • Meglio non assumerlo contemporaneamente a Water Violet e Beech
photo by: tristanf

Tags:


Info sull'Autore

Ciao a tutti! Sono Laura, nata nel 1986 e laureata in tecniche erboristiche nel 2010 presso l’Università degli studi di Padova. Il mio sogno è quello di aprire un’erboristeria tutta mia ma, per ora, ho pensato ad un blog per fare quello che mi piace di più: condividere le mie conoscenze acquisite durante gli anni di corso universitario e nei libri che ho letto e che leggerò! Potete contattarmi per qualsiasi dubbio mandandomi un messaggio di posta elettronica oppure commentando gli articoli che scrivo. Accetto ben volentieri anche le critiche se sentite la necessità di farle perché è dal confronto che possono nascere nuove conoscenze e c’è sempre da imparare da qualsiasi persona. Quindi buona lettura e a presto!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in cima ↑

  • Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti