Assistenti

Pubblicato il Marzo 11th, 2014 | da Laura

0

Crab Apple – 10 – Fiori di Bach

Il fiore di Bach Crab Apple fa parte del gruppo degli ASSISTENTI

Bach lo consigliava fra i fiori per lo scoraggiamento e la disperazione

INDICAZIONI

Crab Apple è conosciuto come il “rimedio purificante” ed è consigliato a coloro che si sentono “sporchi”, per esempio venendo a contatto con una malattia, con l’inquinamento, con un oggetto sporco o con materiale infetto. In alcuni casi ci si lava in continuazione nel tentativo di liberarsi del “veleno”. Questa essenza è consigliata anche a chi si sente disgustato da sé stesso, dalla propria immagine allo specchio e a chi sente repulsione per il cibo, l’alimentazione e le altre funzioni corporali, il sesso o la malattia. Nora Weeks (assistente e compagna del dottor Bach) ha citato l’esempio di una donna che era più preoccupata per la psoriasi nei gomiti che per il tumore incurabile di cui soffriva. Bach lo da descritto come “il rimedio che aiuta a liberarsi di ciò che non piace, sia esso nel corpo o nella mente” e “cura le ferite in cui si ha ragione di credere sia entrata qualche sostanza velenosa che deve essere espulsa”.

TENDONO AD AVERNE BISOGNO

Persone che svolgono un lavoro in ambienti “sporchi”, come con malati, disabili o anziani o che devono prendere molte medicine, per questo hanno l’abitudine di lavarsi in continuazione, specialmente le mani, ed hanno sempre un aspetto pulito e ben curato. Sono persone caratterialmente precise, spesso pignole, probabilmente cresciuti in una famiglia rigida con molti tabù, hanno un forte disagio di fronte alle proprie manifestazioni fisiche, per esempio piedi sudati, foruncoli, eruzioni cutanee. Nei casi più gravi tendono all’anoressia e alla bulimia.

[Crab Apple]

FRASI TIPICHE

  • “Mi devo lavare spesso perché mi sento sporco”
  • “Il disordine mi irrita fisicamente, tutto intorno a me deve essere pulito e in ordine”
  • “Molti mi dicono che sono pedante, ma voglio solo fare le cose per bene”
  • “Ho paura dei contagi e delle infezioni”
  • “La sessualità per me ha spesso qualcosa di sporco”
  • “Il mio corpo mi fa schifo”
  • “Faccio fatica ad andare alla toilette fuori casa”
  • “Con gente sudicia e disperata non voglio avere niente a che fare”

DISTURBI FISICI

Acne, dermatiti e problemi cutanei in genere. Coadiuvante nelle terapie di disintossicazione. Utile con altri rimedi, nei casi di allergia. Coadiuvante nella cura di infezioni per la sua capacità di stimolare il sistema immunitario ed attivarsi contro gli elementi estranei.

NEI BAMBINI

Anche se sono molto pochi, esistono dei bambini eccezionalmente ordinati e precisi nel sistemare i loro giocattoli, perfettamente ordinati nello scaffale e chiedono spesso di lavare le mani sporche, gesti che in genere vengono apprezzati dai genitori. Un altro tratto tipico è la forte repulsione per la sporcizia, tanto che possono perdere la testa per una macchia. I genitori dovrebbero stare attenti a non rafforzare tale bisogno eccessivo di ordine e pulizia, incoraggiandoli invece a diventare un po’ più disinvolti e a non farsi problemi per un po’ di disordine o sporco.

COSA SI ASPETTA CHI PRENDE IL FIORE

Di accettare maggiormente il proprio corpo e le sue manifestazioni

Di non cercare il pelo nell’uovo

Di diventare più rilassato rispetto al bisogno compulsivo di ordine

 [Fiori di Bach – set completo]

FIORI COMPLEMENTARI

  • Cherry Plum, nei casi di turbe sessuali o riferite al proprio corpo, soprattutto se il disgusto assume caratteristiche di incontenibilità
  • Elm, per chi vuole fare ogni cosa al meglio, specialmente per quanto riguarda l’eccessiva ricerca di ordine
  • Impatiens, se una situazione Crab Apple è accompagnata da una sensazione generale di nervosismo
  • Rock Rose, quando una fobia (es. ragni) assume una forte connotazione di panico
  • White Chestnut, se c’è anche un’ossessione più generalizzata e soprattutto di tipo mentale
  • Meglio non assumerlo contemporaneamente a Scleranthus e Rock Water

Tags:


Info sull'Autore

Ciao a tutti! Sono Laura, nata nel 1986 e laureata in tecniche erboristiche nel 2010 presso l’Università degli studi di Padova. Il mio sogno è quello di aprire un’erboristeria tutta mia ma, per ora, ho pensato ad un blog per fare quello che mi piace di più: condividere le mie conoscenze acquisite durante gli anni di corso universitario e nei libri che ho letto e che leggerò! Potete contattarmi per qualsiasi dubbio mandandomi un messaggio di posta elettronica oppure commentando gli articoli che scrivo. Accetto ben volentieri anche le critiche se sentite la necessità di farle perché è dal confronto che possono nascere nuove conoscenze e c’è sempre da imparare da qualsiasi persona. Quindi buona lettura e a presto!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in cima ↑

  • Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti