Assistenti

Pubblicato il Marzo 22nd, 2014 | da Laura

0

Red Chestnut – 25 – Fiori di Bach

Red Chestnut è un fiore di Bach che fa parte del gruppo degli ASSISTENTI

Bach lo consigliava nell’ambito della paura

INDICAZIONI

Red Chestnut è il rimedio adatto a coloro che si preoccupano eccessivamente dell’incolumità delle persone amate, una naturale apprensione assume proporzioni esagerate: per esempio hanno paura che i bambini prendano la polmonite o che il coniuge rimanga vittima di un incidente stradale; non riescono a trovare pace fino a quando i loro cari sono di nuovo al sicuro in casa. Non si preoccupano di loro stessi, ma le loro eccessive preoccupazioni tendono ad agitare e soffocare i propri cari e a creare nei figli paure e insicurezze.

TENDONO AD AVERNE BISOGNO

Sono persone con un carattere ansioso, che hanno un forte attaccamento con il padre o la madre e che per questo hanno la tendenza a proteggere eccessivamente i propri figli, sui quali investono tutto. Spesso anche il rapporto che hanno con il partner è difficile: non è mai quello giusto o giusta, perché non reggono al confronto con la madre o il padre e si ritrovano spesso senza compagno o compagna oppure non ce la fanno a rompere il rapporto anche se vorrebbero.

[Red chestnut]

FRASI TIPICHE

  • “Se mio figlio rincasa tardi la sera, sono terribilmente in ansia”
  • “Mi preoccupo più per i miei cari che per me stesso”
  • “A tutt’oggi sono ancora molto legato a mio padre (o a mia madre), quasi non riuscissi a vivere una vita autonoma”
  • “Quella persona è morta da parecchio, ma continuo a sognarla”
  • “Non riesco a recidere quel legame, è più forte di me”
  • “E’ normale preoccuparsi per chi si ama”
  • “Spesso ho fantasie spaventose su cosa potrebbe succedere ai miei cari”
  • “Sono in simbiosi con le persone che amo”

DISTURBI FISICI

Problematiche legate all’ansia e all’apprensione che si somatizzano, per esempio, in palpitazioni, disturbi intestinali, ecc. Insonnia, tendenza alle vertigini e agli svenimenti, emicrania.

NEI BAMBINI

La paura e la preoccupazione nei confronti della mamma e del papà, che comprende anche i fratelli e si estende anche agli animali domestici, sono già riscontrabili in tenera età. Questi bambini hanno difficoltà a separarsi dai genitori anche per brevi periodi: piangono e oppongono resistenza quando devono andare alla scuola materna o perfino alle feste di compleanno. Come succede anche negli adulti, questo attaccamento morboso ai propri famigliari scaturisce di solito da una profonda insicurezza; fanno eccezione in casi in cui le paure infantili hanno origine da delle esperienze traumatiche.

COSA SI ASPETTA CHI PRENDE IL FIORE

Di ridimensionare legami eccessivi

Di diminuire il livello di ansia verso i propri cari

Di aumentare la propria maturità affettiva

[Fiori di Bach – set completo]

FIORI COMPLEMENTARI

  • Heather, per le persone che avendo una forte richiesta emotiva tendono a stabilire dei legami molto stretti, quasi simbiotici con gli altri
  • Honeysuckle, può essere abbinato a Red Chestnut nel caso di difficoltà a staccarsi dal passato (es. rimpianto per la fine di un rapporto)
  • Sweet Chestnut, insieme a Red Chestnut è ideale per superare le situazioni di distacco e separazione nei legami di cuore
  • Walnut, ideale con Red Chestnut per aiutare a sciogliere i legami divenuti ossessivi di tipo mentale, pratico o legati a calcoli e ragionamenti
  • White Chestnut, quando c’è anche la presenza di pensieri ossessivi, come brutte fantasie che possono accadere ai propri cari
  • Meglio non assumerlo contemporaneamente a Honeysuckle e Chicory
photo by: Kristine Paulus

Tags:


Info sull'Autore

Ciao a tutti! Sono Laura, nata nel 1986 e laureata in tecniche erboristiche nel 2010 presso l’Università degli studi di Padova. Il mio sogno è quello di aprire un’erboristeria tutta mia ma, per ora, ho pensato ad un blog per fare quello che mi piace di più: condividere le mie conoscenze acquisite durante gli anni di corso universitario e nei libri che ho letto e che leggerò! Potete contattarmi per qualsiasi dubbio mandandomi un messaggio di posta elettronica oppure commentando gli articoli che scrivo. Accetto ben volentieri anche le critiche se sentite la necessità di farle perché è dal confronto che possono nascere nuove conoscenze e c’è sempre da imparare da qualsiasi persona. Quindi buona lettura e a presto!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in cima ↑

  • Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti